Giovanni Vitale

Biografia:

Giovanni Vitale è prof. emerito di Arte scenica presso i Conservatori Statali di Musica di Foggia, Benevento e Salerno. Ha frequentato la Scuola d’Arte drammatica, presso il Circolo Artistico Politecnico di Napoli negli anni 1967-68 e 1968-69.

La sua professione lo ha condotto ad approfondire, oltre alla recitazione ed altre discipline teoriche, la dizione della lingua italiana e del dialetto napoletano. Tra le competenze artistiche ha esercitato in particolar modo la lettura espressiva e la dizione poetica, sia dell’italiano che del dialetto napoletano. Tali competenze gli consentono di proporre agli utenti di Napulapp la lettura in voce di vari testi, siano essi proverbi, poesie o canzoni.

Ha pubblicato, tra l’altro, Manuale di dizióne per cantanti, Napoli 1987, Dialetto Napoletano, manuale di scrittura e di dizione, Napoli 2009, Affonzo de Liguori, Nòbbele napulitano che pprimma fuie paglietta e ppo’ Prèvete Santo, Napoli 2012.

È laureato in Pedagogia, Psicologia, Teologia. Diplomato in Canto (vecchio ordinamento).

Oltre a curare il continuo aggiornamento e l’implementazione di Napulapp, esercita la libera professione di Psicologo-psicoterapeuta.


Accedi al sito web: www.giovannivitale.it

Contatta l'autore attraverso la biblioteca

La tua richiesta sarà inoltrata 

 
 
 
 

Affonzo De Liguori

Nòbbele napulitano che pprimma fuie paglietta e ppò Prèvete Santo

Questo libro è scritto interamente in Dialetto napoletano. Il soggetto trattato è, a dir poco, molto impegnativo: la vita e le opere di Alfonso de Liguori, Santo, artista, scrittore, fondatore di una Congregazione religiosa, Vescovo, Dottore della Chiesa. L'autore, avvalendosi dei suoi studi sulla pronunzia e la scrittura del napoletano, utilizza una scrittura che facilita la lettura e agevola la comprensione. Inoltre, avendo egli proposto e pubblicato un corpus di norme di scrittura, in ogni pagina del testo si attiene a quelle norme, ottenendo una sospirata uniformita' di scrittura. La sua esperienza personale, partendo dalla formazione in famiglia, lo ha condotto a conoscere ed apprezzare la figura di sant'Alfonso de Liguori. Egli con la sua iniziativa ha voluto trattare, con brevita' e leggerezza, una poliedrica figura del Settecento, calandola nel contesto in cui il Santo e' nato e vissuto, facendogli parlare quella lingua che Egli sovente utilizzava nella quotidianita' e nelle sue composizioni. Al lettore che si accinge a percorrere queste pagine e' assicurata l'opportunita' di conoscere qualcosa sulla personalita' del Santo e di sorridere frequentemente, liggenno liggenno.

Dialetto napoletano

Manuale di scrittura e di dizione

Il volume si propone di fornire agli studenti universitari e di Conservatorio, alti artisti ed a tutti coloro che amano leggere e scrivere in dialetto napoletano una guida sistematica sulla pronunzia e sulla scrittura. Il manuale è diviso in tre parti ed un'appendice. In esso vengono esaminati i tratti distintivi delle vocali e delle consonanti, i fenomeni della metafonia e della leninzione, le norme di pronunzia relative alla catena parlata e, circa la scrittura, si propongono delle regole.
Pronunzia e scrittura sono continuamente confrontate col parere sostenuto dai vari autori e con la grafia da loro adottata o proposta.
Quasi ogni pagina è accompagnata da citazioni tratte dal repertorio del napoletano (poesie, canzoni, prose...). La corposa appendice, con un prontuario sulle regole di scrittura ed i numerosi indici, si offre alla consultazione del lettore che, così, può operare le sue ricerche e valorizzare al meglio quanto ha letto e studiato.

Manuale di dizione per cantanti

Concepito a beneficio dei cantanti e degli studenti di canto, il manuale inserisce le règole della dizióne in un contèsto dichiarataménte musicale. La cultura musicale pèrmea il lavoro, dagli esempi agli esercizi, dalle rubriche al dizionariétto ortofònico. La rubrica “Repertorio del melodramma” raccoglie bèn 445 citazióni, tratte da 58 opere diverse, per un totale di 1454 versi; “Il trovarobe” guida alla lettura di 12 opere di Verdi; “Così è (se vi pare)” fornisce 82 brani di autori che vanno da Celletti a Lauri-Volpi, da Sachs a Schonberg; il “dizionarietto ortofenico” elenca oltre 1250 termini, nomi, titoli e locuzioni della cultura musicale bisognósi di precisazione ortofonica. Il lavoro possiede, inoltre, un secondo livèllo di lettura, che appassionerà l’interessato alla grammatica storica dell’italiano. I fenomeni fonetici che titolano i diversi capitoli sono ampiamente illustrati, siano essi il grado di apertura delle vocali, la diversa sonorità delle consonanti o la pronunzia lunga di consonanti brevi. La rubrica “Dietro le quinte” giustìfica le regole interessate, riportandole nell’alveo dei principi generali di derivazione, esposti in precedenza. Un nutrito indice analitico, poi, rende più agevole la consultazione. L’Autore, infine, si è assunto il gravoso compito di dare l’accento fonico a tutte le vocali e ed o toniche e l’accento tonico a tutte le parole sdrucciole e bisdrucciole; ha segnato, inoltre, anche il diverso suono, sordo o sonoro, delle consonanti s e z [così come è stato fatto per questa pagina]. Il manuale, a dispetto del titolo, è utile non solo ai cantanti ma a tutti coloro che parlano o leggono in pubblico, dall’avvocato all’onorevole, dall’attore al sacerdote, dalla commessa all’insegnante.
(Dalla quarta pagina di copertina e dalle avvertenze).

SCOPRI NAPULAPP

UN PROGETTO DI GIOVANNI VITALE

Hai bisogno di tradurre un testo?

Se desideri avere la versione di un testo, dal napoletano all’italiano o viceversa, possiamo darti una mano.


Vuoi che revisioniamo un tuo scritto in dialetto?

Poiché la scrittura del napoletano non è un impegno facile, potresti avere difficoltà a scrivere qualche tua composizione. Sovente potenziali scrittori o poeti rinunciano ai loro progetti perché non sono sicuri della loro scrittura. Noi possiamo rivedere i tuoi scritti e, così, ti aiutiamo ad esprimere senza titubanze il tuo talento.


Vuoi conoscere la pronuncia di una parola ?

Spesso sorgono in noi dei dubbi sulla pronuncia di una parola napoletana. Se ti interessa, noi possiamo indicarti quella che riteniamo possa essere una corretta pronuncia.


Vuoi che leggiamo con espressività un tuo testo in napoletano?

Molti poeti e scrittori non hanno una buona competenza nella lettura espressiva e nella dizione poetica. Una cosa è scrivere una poesia, un’altra è saperla leggere con gusto ed arte. Se vuoi una buona lettura dei tuoi testi, siamo a tua disposizione.

La fiera del libro prevede anche il premio per il miglior autore!

Il vincitore viene stabilito dalle preferenze del pubblico attraverso la modalità dei "mi piace" su Facebook


Vota Giovanni Vitale su Facebook

Biblioteca Maria Santissima di Montevergine - Suore benedettine

via Ramiro Marcone, 56

83013 - Mercogliano (AV)

0825.787038

bibliomariassmt@virgilio.it

info@bibliotecasuoremontevergine.it

www.bibliotecasuoremontevergine.it

2017 - Copyright