Il traguardo di una vita. Davanti alla sua prima paziente in remissione, il dottor Steadman può finalmente affermare di aver curato l'incurabile. Ora che passerà alla storia per aver sconfitto l'Alzheimer, poco importa se, per ottenere quel risultato, ha deciso di correre un rischio enorme… Una catastrofe globale. Nel giro di pochi giorni, miliardi di persone in tutto il mondo perdono la memoria a causa di un virus sconosciuto e altamente infettivo. Senza più nessun ricordo, uomini e donne agiscono solo in base all'istinto di sopravvivenza, spinti dalla fame e dalla paura. Le città sono al collasso, non ci sono più elettricità, acqua corrente, rifornimenti di cibo. I pochi immuni dal contagio si rifugiano in casa e pregano nel miracolo. Eppure c'è chi pensa che il miracolo sia già avvenuto: senza polizia e tribunali, è in vigore un'unica legge, quella del più forte… L'ultima speranza. Il dottor Jamie Abbott sa di poter rimediare all'errore di Steadman, fermare l’epidemia e, così, guarire la sua stessa figlia. Ma per riuscirci ha bisogno degli strumenti e delle conoscenze della sua collega Mandy Alexander, che si trova a Indianapolis. Da Boston, è un viaggio di millecinquecento chilometri attraverso un Paese allo sbando, in cui il pericolo potrebbe annidarsi ovunque. Jamie può solo sperare che ci sia ancora qualcuno là fuori che si ricordi cosa ci rende umani. Perché quando tutte le certezze crollano e la memoria evapora, è necessario unire le forze e agire, prima che la nostra civiltà diventi una tabula rasa…


«Un grandissimo scrittore.»

Gianluigi Nuzzi



«Il re americano del thriller storico.»

La Stampa



«Uno degli autori di thriller più amati in Italia.»

Vanity Fair


Biografia:

Glenn Cooper(White Plains, 8 gennaio 1953) è uno scrittore, sceneggiatore,produttore cinematografico, medico e dirigente.

I suoi libri sono stati tradotti in 31 lingue e  hanno venduto oltre sei milioni di copie in tutto il mondo.

Dopo essersi diplomato presso la White Plains High School, si è iscritto alla Harvard University e nel 1974 si è laureato in archeologia. Successivamente si è iscritto alla Tufts University School of Medicine ed ha ottenuto la laurea in Medicina nel 1978.

Nel 1985 è stato assunto da una grande compagnia di biotecnologie (Eli Lilly and Corp) per la ricerca e lo sviluppo di nuovi antibiotici. E' diventato presidente e CEO di diverse compagnie di biotecnologie ed è stato uno dei direttori di numerose compagnie farmaceutiche pubbliche e private.

Nel 2009 ha pubblicato il suo primo libro The Library of the Dead  edito in Italia come La biblioteca dei morti dalla Editrice Nord. Il romanzo è stato  pubblicato e tradotto in altri 31 paesi diventando bestseller internazionale,

I romanzi di Cooper descrivono luoghi e persone realmente esistiti e ogni suo libro esplora grandi tematiche filosofiche e tematiche relative al destino, alla predestinazione, alla natura del male, alla concezione della vita nell'aldilà e all'interfaccia tra scienza e fede. Cooper ha affermato di “leggere 250-300 libri o parte di essi” per ogni romanzo che scrive.

Il 20 novembre 2012 ha ricevuto la cittadinanza onoraria della città italiana di Solofra in Campania.

Cooper ha frequentato anche la prestigiosa Boston University Film School. Possiede una compagnia cinematografica, la Lascaux Media, la quale ha prodotto un certo numero di lungometraggi.

GLENN COOPER

Accedi alla pagina Facebook 

GLENN COOPER ITALIA

Biblioteca Maria Santissima di Montevergine - Suore benedettine

via Ramiro Marcone, 56

83013 - Mercogliano (AV)

0825.787038

bibliomariassmt@virgilio.it

info@bibliotecasuoremontevergine.it

www.bibliotecasuoremontevergine.it

2017 - Copyright