Cosa accadrebbe se tutti i personaggi della Bibbia si trovassero nel ventunesimo secolo a vivere in un unico grande rione? La risposta è in questo esilarante romanzo. Esuberante satira che vede al centro della storia San Pietro, in una veste del tutto inedita. Vicende irrealistiche e situazioni assurde si susseguono a ritmo incalzante, dove il protagonista si trova a dover risolvere un susseguirsi di divertenti avversità, come i problemi matrimoniali di Adamo ed Eva, le divergenze con Dio, il terminare una delle sue innumerevoli collezioni e il riuscire ad organizzare la festa di quartiere.


Erin 

Eloe

Santi in pantofole


Sono una scrittrice romana. Ho frequentato la facoltà di Lettere e Filosofia dell’università di Roma Tor Vergata.

Per dieci anni ho collaborato con diverse associazioni della provincia di Roma, organizzando diversi eventi culturali.

Anni fa mi ammalai di polmonite e questa fu la spinta per mettere a frutto quella che era sempre stata una mia grande passione: la scrittura.

Ho frequentato diversi corsi come editor e correttore bozze. Ho partecipato a seminari di sceneggiatura e scrittura creativa, tecniche di titolazione.


Biografia:

Il diario di Alice

Alice è una ragazza allegra, estroversa, appassionata, irruenta, un po’ egoista, estremamente eccentrica, un pizzico capricciosa, leggermente vendicativa, con un modo irrealistico e tutto suo di percepire la realtà. Possiede un carattere forte, a tratti melodrammatico. Ha la convinzione che se diventasse amica dei carboidrati, loro non la farebbero più ingrassare. Pensa che i suoi gatti siano posseduti da spiriti provenienti da un’altra dimensione. Non cerca il principe azzurro, ma un mammifero semi decente. Alice racconta la sua vita al suo diario, come se l’oggetto fosse una persona reale, come se stesse parlando con il suo migliore amico. La vita di Alice è piena di controsensi e situazioni incredibili. Ha il grande dono di cacciarsi nei guai e le sue peripezie faranno appassionare chiunque. È una ragazza comune, ma allo stesso tempo non convenzionale, con un modo tutto suo di approcciarsi alla vita. Lei ritiene che la “sua verità” sia quella assoluta, non comprendendo che è solo il suo punto di vista e che, molto spesso, la sua prospettiva non equivale alla realtà oggettiva dei fatti.



Indossando l'orgoglio

Un romanzo sull’amore inaspettato, sulla diversità, sulla scoperta di se stessi, sull’ipocrisia e sulla paura del cambiamento. Questa è la storia di Anna, una donna ordinaria che vede nel suo ruolo di moglie e madre la sua realizzazione personale. Una donna timida, troppo spaventata dalla vita e restia ai cambiamenti. Durante un’estate in Salento, una di quelle estati che segnano la vita per sempre, Anna incontra Valeria, una ragazza estroversa e solare, molto diversa dalla protagonista. Agli occhi di Anna, Valeria sembra provenire da un altro mondo, un universo dal quale sembra inspiegabilmente attratta. Cosa accadrà tra le due donne? Quali saranno le scelte che prenderanno? Una storia avvincente e sensuale che terrà tutti con il fiato sospeso.

Su Erin Eloe

Contatta l'autore attraverso la biblioteca

La tua richiesta sarà inoltrata 

 
 
 
 
 

Hai la possibilità di lasciare un apprezzamento positivo su Facebook e lasciare una recensione nei commenti se hai letto o comprato il libro.


Erin Eloe su Facebook

Leggi l'intervista realizzata dal media partner WWWITALIA


Erin Eloe

Biblioteca Maria Santissima di Montevergine - Suore benedettine

via Ramiro Marcone, 56

83013 - Mercogliano (AV)

0825.787038

bibliomariassmt@virgilio.it

info@bibliotecasuoremontevergine.it

www.bibliotecasuoremontevergine.it

2017 - Copyright