Marco

Di Donato

I misteri del Goleto

Un viaggio alla scoperta delle simbologie medievali presenti in una misteriosa abbazia d'Italia: luoghi e personaggi che hanno fatto storia, Castel del Monte di Bari, la Basilica di Collemaggio a l'Aquila, la Cattedrale di Chartres in Francia, ma anche Federico II di Svevia e i Cavalieri Templari. Simboli e tracce mai studiate in precedenza e un'enigmatica frase ancora avvolta nel mistero. Suoni ed emozioni di un passato che continua ad affascinare e a suscitare profondo interesse; un lavoro accurato ispirato ai più solidi principi di ricerca storica, nel quale l'autore presenta le varie vicende in un contesto preciso ed efficace che va al di la di preconcetti e/o facili falsificazioni, soprattutto quando si parla di certi argomenti.

Il tempio dei Caracciolo

Il libro descrive i misteriosi simboli presenti all’interno e all’esterno di Palazzo Marchesale Caracciolo a Cervinara (Av) e la profonda conoscenza iniziale ed esoterica del marchese Francesco Caracciolo che vi dimorò nella prima metà del 1600. Una conoscenza che sembra anticipare di circa un secolo la nascita ufficiale della Massoneria.
Un lavoro che è riuscito a far emergere dall’oblio monumenti del passato troppo spesso ignorati ma che meriterebbero di essere ampiamente valorizzati a livello nazionale.

Premiato alla 41ma edizione del Premio Internazionale di Letteratura “N. Casentino”, un Premio prestigioso e importante che, quest’anno, ha premiato con alto riconoscimento il Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, il giornalista Marco Travaglio e il dr. Francesco Prati per la Medicina.


Nato ad Avellino nel 1975, da anni svolge accurate ricerche sulle simbologie medievali e sulla storia e misteri dell’arte. Nell’estate del 2011 ha preso parte alla prima spedizione italiana di ricerche storiche nel Dalsland in Svezia sulle tracce di un labirinto medievale presente all’interno di una chiesa del XIII secolo che, indizi scoperti, farebbero convergere a una presenza templare in loco. Una spedizione che ha attirato l’attenzione della nota trasmissione televisiva Voyager di Roberto Giacobbo su Rai2 la quale ne ha parlato nel corso di due puntate.

Sempre nel 2011 ha effettuato uno studio sulle simbologie medievali presenti all’abbazia del Goleto di Sant’Angelo dei Lombardi (Av) scoprendo alcune lettere cancellate dal tempo che potrebbero essere ricondotte al noto palindromo del SATOR scritto in forma contratta o ad un’invocazione.

Nel mese di maggio del 2012 ha vinto un concorso indetto dalla Provincia di Frosinone sulle Mura Megalitiche della Ciociaria con un documentario dal titolo “Viaggio attraverso le Città Saturnie alla scoperta delle mura megalitiche della Ciociaria”, tuttora visibile on-line la cui peculiarità è stata quella di far conoscere la storia di queste mura attraverso lo sguardo di un bambino di otto anni.

A luglio del 2013 è uscito il suo primo libro “I misteri del Goleto” ed. youcanprint.

Nel mese di gennaio 2016 l'emittente televisiva "Primativvu" di Avellino gli ha dedicato una puntata della rubrica "Persone" nella quale si è parlato delle sue ricerche storiche su tutto il territorio nazionale ed estero.

Collabora con riviste e siti on-line che si occupano di storia e misteri dell’arte, è membro di giuria in concorsi poetici e letterari nazionali, nonché relatore in convegni nazionali sulla simbologia.

È laureato in Scienze Politiche.


Biografia:

Contatta l'autore attraverso la biblioteca

La tua richiesta sarà inoltrata 

 
 
 
 
 

Hai la possibilità di lasciare un apprezzamento positivo su Facebook e lasciare una recensione nei commenti se hai letto o comprato il libro.


Marco Di Donato su Facebook

Biblioteca Maria Santissima di Montevergine - Suore benedettine

via Ramiro Marcone, 56

83013 - Mercogliano (AV)

0825.787038

bibliomariassmt@virgilio.it

info@bibliotecasuoremontevergine.it

www.bibliotecasuoremontevergine.it

2017 - Copyright