Io. Anna

Elanor è una giovane guida turistica di Londra che, reduce da un’intensa quanto sfortunata storia d’amore, vive la sua vita pensando di non innamorarsi più.
Al suo fianco troviamo Cindy, la sua migliore amica, spalla su cui Elanor è sempre andata a piangere e che, nella sua straordinaria normalità, è sempre stata fonte di sostegno e sicurezza.
La sera della vigilia di Natale, la figlia di Cindy, Brienne, regala a Elanor una copia della collana presente nel più famoso ritratto di Anna Bolena. Proprio quella collana si rivelerà l’inaspettata chiave per il passato, nel quale Elanor si troverà a rivestire i panni della seconda moglie di Enrico VIII.
L’istinto iniziale di scappare e trovare un modo per tornare a casa lascerà presto nella protagonista il posto al desiderio di riscattare la reputazione di quel personaggio a cui da sempre si è sentita legata. Il temperamento mite di Elanor e la sua conoscenza storica porteranno Enrico a riavvicinarsi alla “moglie”, creando un nuovo e intenso capitolo nella storia di questi due personaggi, compreso concepire il tanto desiderato figlio maschio.
Il destino di Anna Bolena però è segnato. Il passato non può essere stravolto anche quando i sentimenti sembrano prendere il sopravvento. La regina deve uscire di scena entro il 19 maggio 1536 e non potrà essere lei a concepire l’unico erede del sovrano. Elaborare un piano per salvare sé stessa, il proprio bambino e la storia d’Inghilterra diverrà quindi un’avventura da affrontare con Cindy, che nemmeno cinquecento anni di storia possono dividere dall’amica.
Amore e avventura, imprevisti e passioni… Trovare la propria strada ed impersonare al meglio il proprio ruolo sarà difficile per tutte le nostre protagoniste.
Elanor ed Anna, tuttavia, finiranno per condividere non soltanto il corpo ma anche l’amore per Enrico; lasciare invariate le cronache dell’epoca non sarà così facile.






Su Francesca Ferragina

Contatta l'autore attraverso la biblioteca

La tua richiesta sarà inoltrata 


Biografia:


Francesca Ferragina, nata a Merano nel 1982, è laureata in Scienze per la Formazione dell’Infanzia e della Prea- dolescenza. Da sempre appassionata di storia, decide di concentrare la sua attenzione sull’Inghilterra dal XV al XVII secolo. Gli avvenimenti e i personaggi di questo periodo diventano lentamente fonte di grande ispirazione tanto da farle intraprendere un viaggio nei luoghi di cui fino a quel momento aveva solo letto. L’esperienza vissuta nel Regno Unito l’arricchisce emotivamente e culturalmente tanto da spingerla a scrivere il suo primo romanzo con l’obiettivo di far appassionare il pubblico a vicende storiche con una chiave di lettura leggera e romantica. “Io. Anna” è il primo di una trilogia, “La trilogia della Collana”. L’autrice ha collaborato, scrivendo la prefazione, al libro “Mamma Raccontati. Quello che le mamme non dicono” di Valeria Crivellari ed è in programmazione la pubblicazione di un altro suo romanzo che avrà uno scopo benefico per la promozione della prevenzione del tumore al seno, da cui è stata colpita nel 2018.

Francesca

Ferragina

Hai la possibilità di lasciare un apprezzamento positivo su Facebook e lasciare una recensione nei commenti se hai letto o comprato il libro.


Francesca Ferragina su Facebook

Biblioteca Maria Santissima di Montevergine - Suore benedettine

via Ramiro Marcone, 56

83013 - Mercogliano (AV)

0825.787038

bibliomariassmt@virgilio.it

info@bibliotecasuoremontevergine.it

www.bibliotecasuoremontevergine.it

2017 - Copyright